domenica 12 febbraio 2012

Recensione: Mockingjay di Suzanne Collins

Attenzione: la trama svela alcuni contenuti del primo romanzo "Hunger Games" e del secondo romanzo "La ragazza di fuoco".

Titolo: Mockingjay
Autore: Suzanne Collins
Editore: Scholastic Press
Pagine: 400 pag.
ISBN: 9780439023511

Trama: Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta ai Giochi due volte. Ma adesso che è fuori dalla sanguinosa Arena, non è ancora al sicuro. Capitol City (Presidente Snow) è arrabbiato. Capitol City vuole vendetta. Chi credono debba pagare per i disordini scatenatisi? Katniss. Quel che è peggio è che il Presidente Snow ha dichiarato che nessuno è fuori pericolo. Non la famiglia di Katniss, non i suoi amici, non i cittadini del Distretto 12. Potente e inquietante, il libro finale dell'innovativa trilogia di Suzanne Collins pare sia uno dei libri più discusso dell'anno.


Traduzione della trama fornita da Amazon.com

Voto: 5/5



La mia recensione:

Se non fosse stato per la traduzione
di Isabella, avrei rischiato 
un trauma post "la ragazza di fuoco".

Non ho idea di quale potrà essere il titolo italiano per questo libro, perciò mantengo le informazioni originali. La Mondadori aveva fissato come data di uscita del terzo libro "primavera 2012", in contemporanea all'uscita del film, ma a quanto pare bisognerà aspettare l'autunno.
Nel caso non riusciste ad aspettare, mi permetto di consigliarvi la traduzione amatoriale (ma veramente ben fatta!) di Isabella (è sempre lei, From a Book Lover!).

Katniss sceglie di visitare il Distretto 12. Non c'è più nulla, solo distruzione e morte. Prim e sua madre si sono salvate, la famiglia di Peeta no. 
Katniss non ha idea di dove sia il suo compagno di Giochi, ma di certo non è con lei. Gale, al contrario, le sta costantemente vicino, tranne quando si deve occupare della guerra in corso: i vari disordini tra i Distretti, hanno portato Panem ad una vera e propria guerra civile.

Katniss è ricercata, ma viene trasferita insieme alla sua famiglia nel Distretto 13: come qualcuno aveva supposto, infatti, il distretto non era andato perduto, anzi, ma si era sviluppato nei sotterranei dell'intera zona. Sottoterra, una vera e propria città pulsa di vitalità, anche se è una vitalità soffocata. 

Le regole del Distretto 13 sono rigide: non si spreca cibo, si seguono degli orari ben precisi e ogni nucleo familiare ha la sua stanza. Ogni abitante dà il suo contributo nella società, ma Katniss è troppo debole psicologicamente per sottostare ad altre regole. Scopre che dietro a quello che è successo nell'Arena c'erano Haymitch e Finnick, in accordo con il Presidente Coin (presidente del Distretto 13). 

Inizia per Katniss una vera e propria Odissea. Viene utilizzata come simbolo per la propaganda dei Ribelli nei confronti di Capitol City. Si ritrova a dover recitare ancora il ruolo di "Mockingjay", per calmare le masse, per dar loro una speranza. Un giorno, però, Peeta viene intervistato da Caesar Flickermann, che chiede a Katniss di non seguire i ribelli perché una guerra porterebbe all'autodistruzione.

Katniss inizia così ad entrare in azione con una squadra speciale. Il suo arco tecnologico le dà la possibilità di aggiungere un tocco teatrale ad ogni spedizione.
Katniss ha un patto con il Presidente Coin: dovrà dare protezione a tutti gli ex partecipanti degli Hunger Games. Questo patto comprende il salvare Peeta e Annie. 

Ho deciso di non svelarvi più nulla. Sappiate solo che questo romanzo vi toglierà il fiato, vi farà piangere e maledire alcuni personaggi. Vi stritolerà le budella e vi darà il colpo di grazia nell'epilogo. Moriranno alcuni personaggi, innocenti e colpevoli, ma alla fine rimarrete con uno strano senso di vuoto.

I complimenti che si dovrebbero fare Suzanne Collins non sono quantificabili. Dà un'immagine precisa di cos'è la guerra e di come la si vive psicologicamente. Non si è limitata a scrivere la storia di una ragazza, ha raccontato la storia di un'intera società e un'ipotetico periodo storico. L'intera trilogia rimarrà nella mia memoria, con la speranza che tutto questo non accada mai, in futuro.



11 commenti:

  1. Oh cavoli, pensavo di aver commentato questa recensione ma invece l'avevo solo letta u.u che dire? Gente. Leggendo questo libro prenderete tutti la PABD (post amazing book depression).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbero somministrare l'antidoto per la PABD a tutti i neo lettori. Così, per precauzione!
      D'altronde si sa che questa omeopatia non funziona mai (WTF?!?)

      Questo romanzo... QUESTO ROMANZO!

      Elimina
    2. QUESTO ROMANZOOOOOOO! *_*

      Elimina
    3. Mi piace quando siamo d'accordo ù.ù

      Elimina
  2. il libro esce a maggio.. non in autunno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno cambiato nuovamente la data... Prima doveva essere in contemporanea con il film, poi avevano dichiarato che sarebbe uscito a settembre, ora hanno deciso di farlo uscire a maggio :)

      Elimina
    2. ma dove posso trovare il libro tradotto?

      Elimina
    3. Prova a guardare qui... http://fromabooklover.blogspot.it/p/traduzioni.html

      Tra pochi giorni uscirà quello ufficiale!!

      Elimina
    4. Grazie mille...so che uscirà il 15 ma non ce la faccio più ad aspettare!

      Elimina
    5. Scusami erika se insisto ancora...ma isabella non mi ha ancora passato la sua traduzione! Non è che me la potresti inviare tu? la mia e-mail è fefe810@hotmail.it..........ti ringrazio in anticipo!

      Elimina
    6. Capisco cosa significhi uscire di testa per questo libro, l'ho provato sulla mia pelle!
      Ti ho scritto, comunque :)

      Elimina