venerdì 16 dicembre 2011

Recensione: Cose da salvare in caso di incendio di Haley Tanner

Titolo: Cose da salvare in caso di incendio
Autore: Haley Tanner
Editore: Longanesi
Pagine: 326 pag.
Collana: Nuova Gaja Scienza
ISBN: 9788830427785


Trama: Vaclav ha dieci anni e un sogno: diventare un mago famoso in tutto il mondo. Ma il sogno più grande è fare di Lena, una compagna di scuola molto speciale, la sua incantevole assistente. Nasce così, all'insegna della magia, l'amicizia che cambierà la vita dei due ragazzini. Vaclav vive con i genitori, ebrei russi emigrati nella terra delle grandi opportunità, in un modesto appartamento di Brooklyn dove il borsc ha impregnato del suo odore ogni cosa. Stesse origini ha Lena, che non ha i genitori, abita con una giovane zia sbandata e passa molto tempo da sola. Si esprime soprattutto con le emozioni, perché l'inglese non è la sua lingua madre e spesso non trova le parole giuste. Ma ci pensa Vaclav ogni volta a regalargliele, aiutandola a leggere il mondo quando per lei diventa indecifrabile. Un giorno la madre di Vaclav scopre un segreto sconvolgente sulla piccola Lena. E da quel giorno la bambina sparisce, come per effetto di un numero di magia. Cosa le è successo? Chi si occuperà di lei? Chi la proteggerà? Per sette anni Vaclav, ogni sera, addormentandosi, si porrà queste domande. Finché la sera del diciassettesimo compleanno di Lena riceverà una telefonata che gli rivelerà ogni cosa e cambierà per sempre la sua vita...




Voto: 4/5


La mia recensione:

Lessi la trama su internet. 
"Dev'essere carino questo libro" pensai.
Era carino, sì, ma carino nel senso che ti entra nel cuore
e probabilmente non ti lascia più.


Di solito dopo "le prime impressioni" dico subito com'è stato il libro rispetto alle mie aspettative. Questa volta non riesco a fare lo stesso. "Cose da salvare in caso di incendio" è un libro particolare, ma nel senso che è talmente semplice che non ti rendi conto delle radici che stanno crescendo dentro di te.

Lena è una bambina sola, non ha capito ancora come va il mondo, ma sa che per qualsiasi cosa, potrà sempre contare su Vaclav.
Così decide di usarlo, con un ricatto.

Vaclav ha un sogno: lui vuole diventare il nuovo Houdini, perché lui è il suo mito e la sua biografia lo mette in pace con il mondo.
Ma sa che per essere un buon mago bisogna avere un'incantevole assistente.

Lena e Vaclav hanno un patto: riusciranno ad arrivare a Coney Island e fare il loro grande numero.
Vaclav ci crede davvero al suo sogno, nonostante sua madre Rasja non sia d'accordo, nonostante sia troppo piccolo persino per arrivarci a Coney Island.
Lena decide di assecondare il sogno di Vaclav, fino a quando la loro amicizia non le basterà più.

Poi, improvvisamente, Lena sparisce. Per sette anni non si farà più rivedere.

Vaclav non capisce, Vaclav non chiede e Vaclav, ogni giorno per sette anni, darà la buonanotte a Lena, sperando di riuscire a salvarla anche da lontano. Il giorno del diciassettesimo compleanno di Lena, però, Vaclav non le dà più la buonanotte. Ormai è tardi, è ora di voltare pagina, una nuova vita senza Lena.

Lena vive la sua adolescenza complicata con una madre adottiva. Lena vorrebbe raccontare il suo passato a qualcuno, ma non l'ha mai fatto. Fino ad ora, fino al suo diciassettesimo compleanno. Lena, dopo essersi "divisa" in tante Lena, decide di raccontare il suo passato alla prima compagna capitata lì per caso.

Quel giorno, entrambi, prendono due decisioni: lui decide di dimenticarsi di lei, lei decide di ritrovarlo.

Dopo sette anni, Vaclav scoprirà cos'era successo quella notte in cui Lena sparì. Caduto nel suo vortice, nel vortice dell'uragano Lena, capirà perché aveva bisogno di proteggerla, capirà per Lena era la sua unica amica e capirà perché, durante un compito quando era piccolo, alla domanda "Cosa salveresti in caso di incendio?" aveva provato l'impulso di rispondere "Lena".


Haley Tanner ci delizia con un romanzo talmente semplice che, all'inizio, sei convinto di leggere un libro di bambini.
Diviso in parti (Insieme, Divisi - Vaclav, Divisi - Lena, di nuovo insieme), ti catapulta dalla vita di due bambini di dieci anni, alla vita di due adolescenti con i loro problemi, tra cui fidanzate ed amiche, che decidono di capire una volta per tutte chi era davvero l'altro/a.
La sua scrittura è scorrevole, piacevole da leggere e per nulla pesante. Come ho detto, però, all'inizio sembra davvero un libro per bambini, ma bisogna essere pazienti, perché alla fine il segreto di Lena ci travolge e ci scombussola talmente tanto che dimenticheremo che libro stiamo leggendo.

Ero indecisa se dare 5/5, ma l'ho riservato per libri più profondi, di quelli che ti prendono l'anima e te l'accartocciano talmente tanto che ti ritrovi con il fiato corto.
"Cose da salvare in caso di incendio" racconta una tematica forte, senza dubbio, ma in un modo talmente leggero che diventa una bella lettura.
Lo consiglio vivamente!

4 commenti:

  1. Questo mi ispira più dell'ultimo che hai recensito!!! Sarà che mi sembra più... "felice"? xD quindi metto in wishlist :)

    RispondiElimina
  2. Guarda, sono belli entrambi anche se in modo diverso :) però sì, nonostante tratti una tematica forte, è molto più "easy", più scorrevole, più felice... :D

    RispondiElimina
  3. Leggo e commento la recensione in netto ritardo, ma meglio tardi che mai!
    Sto leggendo il libro in questi giorni, sono ancora alla parte "Insieme" e non riesco ad immaginarmi Vaclav & Lena divisi. Sono così adorabili, due bambini dolci a modo loro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì, sono d'accordissimo con te *^*

      Elimina